Incertezza

Quando ci si trova ad affrontare l’incertezza…

La situazione attuale ha attivato in noi un profondo senso di incertezza e in questa condizione non è semplice vivere serenamente il presente.

La condizione di incertezza aumenta i nostri livelli di stress molto di più di una situazione negativa ma certa. Preferiamo ricevere una cattiva notizia, ma in tempi brevi, che tollerare a lungo una situazione incerta, ed esistono diversi studi che lo dimostrano.

La continua ricerca di definire, spiegare o risolvere, si lega al bisogno umano di stabilizzare la condizione mentale, emotiva e comportamentale di allerta, che si attiva durante i momenti di incertezza, ma che crea effetti nocivi.

Non sapendo cosa ci presenterà il futuro siamo portati a fare calcoli, previsioni, statistiche, e questo ci consente di sentirci più sicuri e di blocare i nostri pensieri, con l’intento di credere in qualcosa, piuttosto che rimanere insicuri per troppo tempo.

Ma se c’è una cosa sicura nella vita è quella che non possiamo essere sicuri di nulla o di poco; che non è così vero che possiamo tenere tutto sotto controllo e spiegarci tutto e in breve tempo.

La maggior parte delle volte, uno stesso fatto, evento o situazione, è composto da molteplici cause e il tentare di definirlo nell’immediato, per il nostro bisogno di risposte veloci, ci porta a semplificarlo e a non analizzarlo correttamente, col rischio di allontanarci, anziché avvicinarci, dalla soluzione.

 

Tollerare l’incertezza per sentirci meglio

Imparare a tollerare l’incertezza diventa una buona strategia di vita: il non pretendere tutto e subito, il permettersi di darsi del tempo e attendere per comprendere meglio. Accettare di vivere con gli elementi che si hanno a disposizione e aspettare di raccoglierne altri per trarre, magari in un secondo momento, delle conclusioni che potrebbero essere decisamente più corrette.

Imparare a tollerare meglio le attese e i dubbi per imparare anche a tollerare meglio le questioni complicate, come pure i conflitti e le difficoltà.

Essere capaci di sopportare l’incertezza ci permette di percepire meno ansia (derivata dal non poter controllare) e di arrestare la continua produzione di pensieri (il rimuginare).

Infine, l’imparare a tollerare l’incertezza ci aiuta a evitare di ripararci nella nostra solita zona di comfort, quella condizione mentale che ci fa sentire apparentemente bene, sicuri, protetti e senza preoccupazioni, ma che, spesso, non ci consente di crescere, di evolvere e di attivare le nostre risorse interne per trovare nuove soluzioni.

 

“L’incertezza è la condizione perfetta per incitare l’uomo a scoprire le proprie possibilità”

Erich Fromm

 

Leggi di più nella mia sezione Articoli & Corsi.

Comments are closed.

Desideri ricevere maggiori informazioni?

 

Nome

Email

telefono (opzionale)

Messaggio

 

I tuoi dati personali saranno utilizzati per elaborare la tua richiesta, supportare la tua esperienza su questo sito e per altri scopi descritti nella nostra informativa sulla privacy secondo il GDPR 2016/679.