salima
Psicoterapia Sistemico - Relazionale
Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? - Dipinto di Paul Gauguin -

Psicologia e Psicoterapia

Questo famoso dipinto di Gauguin interpreta gli interrogativi esistenziali che più o meno tutti ci poniamo nel corso della nostra vita e delle sue diverse fasi. Domande che comunemente sorgono spontanee e che spesso vengono rilegate ad un contesto filosofico, ma che in realtà possono portare a soluzioni empiriche grazie allo studio della mente e del comportamento umano.

A tale scopo, la Psicologia si configura come un ottimo terreno di analisi per trovare le risposte di cui abbiamo bisogno. Ponendo attenzione alle reazioni che l’ambiente circostante e gli eventi che si presentano durante la nostra esistenza, suscitano in noi, questa scienza ci aiuta ad elaborare e a metabolizzare situazioni e manifestazioni di disagio psicologico.

Il pittore, nel tentativo di superare il dolore per una perdita importante, riassume in quest’opera l’essenza dell’uomo che diventa così l’interpretazione ultima di ciò che ha voluto esprimere l’artista in un momento molto duro della sua vita.

MA COME ARRIVARE A SCOPRIRE LA NOSTRA VERA ESSENZA? COME FARE PER RAGGIUNGERE UNA NUOVA CONSAPEVOLEZZA DI SE’? E QUAL E’ IL PERCORSO DA COMPIERE?

Il senso di disagio malessere che accusiamo, e che può essere ricondotto a diverse psicopatologie quali ansia, depressione, fobie, ecc., può essere trattato attraverso la Psicoterapia, la quale permette di affrontare e superare la sofferenza tramite metodi scientifici che portano alla cura del sintomo.

In questo articolo vi parlerò del mio lavoro e della modalità terapeutica che adotto con i miei pazienti, e cioè della Psicoterapia Sistemico-Relazionale. Questo approccio è utile alle persone che ritengono di avere delle difficoltà relazionali all’interno di uno specifico sistema, che può essere quello di coppia, genitoriale, lavorativo, amicale o di un qualsiasi altro gruppo.

 

Tra gli approcci psicoterapeutici la Psicoterapia Sistemico-Relazionale

Esistono vari approcci in psicoterapia che affrontano i diversi disturbi psicologici ma, quello che mi permette di mettere in campo la mia professionalità e sensibilità di psicologa – psicoterapeuta, è la Psicoterapia Sistemico-Relazionale.

Questo approccio Sistemico-Relazionale si configura come un’ottima opportunità per trovare giovamento in molte problematiche, in quanto non si sofferma solo sulla persona ma abbraccia il suo intero mondo: il sistema di cui essa fa parte.

Attraverso il modello sistemico-relazionale prediligo, infatti, un’ottica di insieme che si riferisce alla rete di relazioni di cui la persona fa parte, prendendo in carico la sofferenza dell’intero sistema relazionale, non solo del singolo individuo, dato che il disagio psicologico di un componente costituisce un atto comunicativo che coinvolge il suo gruppo di appartenenza. Le dinamiche disfunzionali possono collocarsi in tutti i sistemi di appartenenza come la famiglia, la coppia, il gruppo amicale, l’ambiente lavorativo, ecc. Il mio approccio quindi è rivolto non solo alla persona che presenta la problematica, ma anche al suo nucleo di appartenenza.

TERAPIA INDIVIDUALE, TERAPIA DI COPPIA E TERAPIA FAMILIARE

La relazione con i pazienti si sviluppa grazie al dialogo e all’ascolto costanti da stabilire nel tempo, in base alle specifiche problematiche da trattare. Tale percorso è finalizzato al raggiungimento di benefici concreti, in un’ottica di cambiamento e, di conseguenza, di miglioramento delle condizioni psicologiche e di vita. Una strada da prendere seriamente in considerazione per chiunque desideri trovare una soluzione ai propri disagi psicologici o per poter affrontare con successo gli ostacoli che la vita può interporre, spesso dovuti dal contesto in cui viviamo.

Gli incontri terapeutici, dunque, possono essere non solo individuali ma anche di coppia, di gruppo e di famiglia.

 

In che cosa consiste la Psicoterapia Sistemico-Relazionale?

A partire dagli anni ’50 in America, e attraverso molteplici ricerche e sperimentazioni nel corso degli anni anche in Italia, la terapia sistemica diventa oggetto di studio in molte discipline scientifiche.

La Psicoterapia Sistemico-Relazionale deriva dalla teoria dei sistemi utilizzata in matematica, fisica, ingegneria e considerata la base della regolazione di ogni sistema. Grazie alla scuola di Palo Alto, questa teoria venne applicata anche agli studi psicologici che mettevano al centro il sistema famiglia, in quanto ritenuto un sistema in grado di autoregolarsi.

Oggi, grazie al contributo del gruppo di Milano (composto da Mara Selvini-Palazzoli, Silvana Prata, Luigi Boscolo, Gianfranco Cecchin) la Psicoterapia Sistemica consiste nell’accoglienza della sofferenza e della richiesta d’aiuto da parte sia della famiglia che del singolo, partendo dalle situazioni relazionali che hanno generato il sintomo di disagio.

La Psicoterapia Sistemico-Relazionale trova così completo compimento all’interno delle relazioni di coppia e di famiglia, specialmente laddove siano presenti problematiche evolutive (in bambini, adolescenti e giovani). Inoltre può essere condotta anche solo con l’individuo mantenendo il fuoco dell’attenzione sui sistemi relazionali in cui è inserito.

QUAL E’ LA CURA PER IL PAZIENTE E PER IL NUCLEO DAL QUALE PROVIENE?

Nel mio lavoro l’obiettivo che mi pongo è quello di introdurre una nuova organizzazione in quei sistemi in cui sia presente una disfunzione, quale causa di sofferenza psicologica in uno o più componenti. Questo malfunzionamento può essere dovuto da blocchi evolutivi durante le fasi di crescita e di cambiamento, confusione nei ruoli o mancanza di confini tra le generazioni.

La sensazione di disagio, molto spesso, nasce dal rimanere ancorati a vecchi schemi relazionali che, ad un certo punto, non si conciliano più con la nostra situazione attuale. Proprio per questo, la disponibilità ad aprire la propria mente e l’essere disposti ad abbandonare impostazioni troppo rigide, rendono possibile l’inizio di un nuovo atteggiamento mentale e la scoperta (o riscoperta) della propria vera essenza.

La terapia sistemico-relazionale, attraverso lo sviluppo di nuove risorse, l’esplorazione di nuove opportunità e la conoscenza profonda di sé stessi e degli altri, risana la famiglia e l’individuo riportandoli nella loro naturale direzione evolutiva.

Leggi di più nella mia sezione Articoli & Corsi

Comments are closed.

Desideri ricevere maggiori informazioni?

 

Nome

Email

telefono (opzionale)

Messaggio

 

I tuoi dati personali saranno utilizzati per elaborare la tua richiesta, supportare la tua esperienza su questo sito e per altri scopi descritti nella nostra informativa sulla privacy secondo il GDPR 2016/679.